Conapo: Pompieri, non pagati servizi per roghi boschivi

Alla vigilia dell’inizio della stagione estiva, quella del resto più a rischio per i roghi nei boschi, i vigili del fuoco che l’anno scorso hanno prestato servizio sia nella sala operativa per gli incendi boschivi sia nelle squadre di spegnimento dei roghi non hanno ancora percepito i loro emolumenti.

A denunciare la situazione – che non riguarda soltanto Lucca ma l’intera Toscana – è Nicola Todaro, segretario provinciale del Conapo provincia di Lucca: “E’ una situazione paradossale – afferma -: da giugno 2018 il personale dei vigili del fuoco che ha prestato servizio sia nella sala operativa che nelle squadre degli incendi boschivi non è ancora stato pagato per le ore effettivamente lavorate. Siamo all’inizio della stagione estiva e i vigili del fuoco non hanno ancora i soldi dell’anno scorso e la situazione non è certo delle migliori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.