Quantcast

Favole in musica per l’Epifania in San Francesco

Spettacolo dove saranno protagoniste le opere di Gianni Rodari

Musica e parole per grandi e piccini. Sarà un’Epifania in festa nella chiesa di San Francesco per il concerto Favole in musica, che si terrà lunedì (6 gennaio), alle 17, organizzato, nell’ambito delle celebrazioni dei 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari, dall’associazione Animando e dalla Fondazione Cassa di Risparmio Lucca.

Un vero e proprio viaggio nella fantasia, tra le rime e i mirabolanti giochi di parole a cui poteva dar vita solo un maestro della scrittura come Gianni Rodari; strappando un sorriso – e al contempo insegnando molto – a tante generazioni di Italiani, sui banchi di scuola o nelle letture serali che mamma e papà proponevano ai piccoli, seduti sul fianco del letto.

Tutto questo rivivrà in un concerto, anzi, in un vero e proprio spettacolo con tanti protagonisti impegnati a presentare e interpretare le musiche di coloro che seppero unire la melodia più adeguata a quelle parole semplici e magiche: il poetico Sergio Endrigo, il premio Oscar Louis Bacalov e Virgilio Savona, perno insostituibile del ‘mitico’ Quartetto Cetra. Furono loro a mettere in musica molte celebri filastrocche di Rodari, proponendole nella veste con la quale praticamente tutti noi oggi le conosciamo. Girotondo di tutto il mondo, Il gioco dei sì, I colori dei mestieri, Zucca pelata e, ovviamente, l’indimenticabile Ci vuole un fiore.

A far rivivere tutto questo ha pensato l’associazione Animando, mettendo insieme un vero ‘cast’ di artisti sotto la regia di Cataldo Russo e la direzione artistica musicale del chitarrista Marco Cattani; quest’ultimo interprete dei brani con la flautista Laura De Luca e il Coro di voci bianche I cantori di Burlamacco, diretto da Susanna Altemura. Con loro anche gli allievi del liceo musicale Passaglia di Lucca: Nicola Puccetti, Stefano Lavorini, Marco Martinelli, Serena Krusa, Filippo Gisonni.

Ma in uno spettacolo che si rispetti non può mancare un presentatore d’eccezione: sarà infatti Marco Brinzi, attore lucchese diviso tra piccolo e grande schermo e sempre più impegnato a teatro, a condure una serata particolare, impreziosita anche dagli interventi della giovanissima illustratrice Agnese Innocente.

Contenuti, musica, immagine, dunque. Ci sono tutti gli elementi per trasmettere il messaggio di semplicità e amore insito nelle creazioni di Gianni Rodari. Un messaggio ‘dolce’ ma tenace, di cui ancora oggi si sente il bisogno e di cui si percepisce la forte attualità.

L’ingresso è libero e gratuito. I biglietti saranno disponibili, fino a esaurimento posti, alla reception Imt in piazza San Francesco a partire dalle 15 del 6 gennaio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.