Premiazione alla Da Vinci per il concorso Garfagnana 1920: un terremoto da non dimenticare foto

Consegnati i riconoscimenti agli alunni che hanno realizzato i migliori elaborati

Sono stati premiati oggi (17 gennaio) gli alunni delle classi terze della scuola media Leonardo da Vinci, vincitori del concorso Garfagnana 1920: un terremoto da non dimenticare promosso dall’Istituto tecnico per geometri Lorenzo Nottolini (Cat – Costruzioni, ambiente e territorio), che fa parte della rete Resism (Rete per l’educazione sismica).

Un concorso scolastico per foto e testi, nato con l’obiettivo di sensibilizzare alla problematica sismica i giovani di oggi che saranno i fruitori del territorio di domani, partendo dalle problematiche emerse a seguito del terremoto del 1920 registrato in Garfagnana.

La premiazione si è tenuta venerdì (17 gennaio) nell’auditorium della Leonardo da Vinci, alla presenza di tutti gli alunni delle classi terze e dei loro docenti. Presente il dirigente scolastico della scuola media Gino Carignani, i docenti dell’Itg Nottolini Domenico Mei e Alessandra Gaudiano, il presidente del Collegio dei geometri Danilo Evangelisti e la segretaria del consiglio direttivo Sara Lencioni.

Il dirigente dell’Itg Nottolini Massimo Fontanelli, impegnato in un incontro istituzionale, ha mandato i suoi saluti.

In un clima di grande partecipazione sono stati consegnati i premi agli alunni che hanno realizzato i migliori elaborati, così come un riconoscimento alla scuola: un buono pari a 200 euro spendibile in materiale didattico per la scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci, è stato consegnato al dirigente Gino Carignani; un corso di Autocad 2D del valore complessivo di 80 euro per ciascun partecipante è stato consegnato alla classe di appartenenza del vincitore, primo classificato, cioè la 3D; un buono pari a 100 euro è stato consegnato ai tre singoli alunni vincitori: primo classificato Chiara Franceschini, classe terza D; secondo classificato Asia Pera, classe terza G; terzo classificato Giovanni Lazzareschi, classe terza A.
.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.