Quantcast

Al centro di cittadinanza Il Bucaneve nasce il nuovo punto prestito dell’Agorà

All'inaugurazione ieri (6 settembre) anche il sindaco Alessandro Tambellini e l'assessora Ilaria Vietina

Promuovere la lettura, il sapere e la cultura in un luogo simbolo della comunità dell’Oltreserchio, intitolato al grande giornalista e letterato Romeo Giovannini. È il centro di cittadinanza Il Bucaneve, dove è nato il nuovo punto prestito della biblioteca civica Agorà inaugurato ieri pomeriggio (lunedì 6 settembre) alla presenza di tante persone, dai giovani dell’aula studio alle bambine e bambini che hanno preso parte ad un laboratorio di lettura preparato per loro.

Sul posto l’assessora alle politiche formative Ilaria Vietina, le bibliotecarie della biblioteca Agorà, le impiegate dell’ufficio cultura Paola Secchia e dell’ufficio beni comuni e politiche di genere Monica Rosati, il tirocinante per i beni comuni Emanuele Chelini e il sindaco Alessandro Tambellini, che ha sottolineato l’importanza dell’apertura di un punto prestito della biblioteca Agorà in un territorio posto ai confini del comune di Lucca, l’Oltreserchio.

Territorio noto per aver dato i natali al letterato e giornalista Romeo Giovannini, cui, come ha ricordato il primo cittadino, è stata titolata la biblioteca stessa del Bucaneve con una cerimonia on line, lo scorso 23 marzo 2020.

Nato e battezzato a Santa Maria a Colle il 14 agosto del 1913, l’intellettuale ha trascorso gli ultimi anni della sua vita a Lomello donando moltissimi suoi libri ai coniugi Tina e Gianfranco Magenta. È in suo nome che l’assessora Ilaria Vietina ha predisposto il patto di amicizia stipulato dal sindaco con in comuni di Lomello e di Dorno in provincia di Pavia, con i rispettivi istituti comprensivi e con la biblioteca Giovannini Magenta.

Il Bucaneve e i volontari della sua biblioteca da ieri pomeriggio (6 settembre 2021) finalmente visitabile, hanno sottolineato il loro impegno nel promuovere momenti di approfondimento sulla vita e le opere del giornalista Giovannini, contemporaneo e amico di Guglielmo Petroni.

Tra i tanti concittadini, anche i coniugi Mario e Paola Severi che hanno conosciuto Romeo e il suo cane Bella, hanno partecipato all’inaugurazione del nuovo centro prestiti dell’Agorà, conclusasi con un gradito buffet offerto dal gabinetto del sindaco.

Sindaco che il Bucaneve ringrazia, per aver dato la possibilità al patto dei beni comuni di rivitalizzare con tante iniziative un luogo molto importante per la comunità dell’oltreserchio. Un ringraziamento sentito anche all’assessora Ilaria Vietina che ha da sempre sostenuto il centro, aprendo la ludoteca per i bambini da zero ai sei anni e attivando il post scuola per i ragazzi e le ragazze della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.