Quantcast

Europa Verde: “In Toscana difenderemo la legge Marson”

Tetti e Ferraiuolo: "Rappresenta una conquista per il mondo ecologista"

“Le leggi varate da Anna Marson in Toscana rappresentano le conquiste del mondo ecologista nell’ultimo decennio, Europa Verde non può che schierarsi in sua difesa contrastando questa deriva che punta solamente ad una deregulation che porterebbe a conseguenze devastanti per il nostro territorio”. Così in una nota Eros Tetti e Serena Ferraiuolo co-portavoce di Europa Verde Toscana.

“Sono leggi che rappresentano un momento storico preciso di grande mobilitazione di comitati – affermano -, associazioni ambientaliste, intellettuali e cittadini che puntavano a coniugare economia, paesaggio e ambiente. Se a questa voglia politica di svendere il nostro territorio aggiungiamo anche che la Toscana è risultata maglia nera per quanto riguarda i reati ambientali, come risulta nel rapporto Ecomafia 2021 di Legambiente, mantenendo la posizione più alta tra le regioni del centro-nord in materia di reati ambientali, si capisce bene che il quadro è allarmante. Noi come forza ecologista diamo e daremo battaglia risoluta a questa retromarcia di civiltà ripartendo proprio dalla difesa di ciò che avevamo conquistato con tanta fatica, chiamiamo a raccolta, su questa battaglia, tutto il mondo civile, i comitati, le associazioni e le forze politiche che vogliono garantire alla Toscana un futuro dignitoso come questa terra merita. Fortunatamente vediamo una grossa spaccatura nel csx con una buona parte che che si oppone a questi assurdi attacchi, a breve faremo un incontro pubblico per spiegare nel dettaglio cosa sta accadendo e far conoscere meglio la legge Marson ed il piano paesaggistico e la loro importanza nella difesa e rilancio dei territori. Coloro che ancora oggi si prodigano nello smantellamento delle tutele che garantiscono l’interesse collettivo, in nome di un presunto sviluppo economico, ricordiamo a tutti che sono gli stessi che hanno fatto piombare il mondo ed il nostro territorio in questa grave crisi climatica, pandemica e di conseguenza economica. E’ giunto il momento di cambiare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.