Massarosa, capigruppo su variazione bilancio: “Interventi importanti”

I capigruppo di maggiornza in consiglio comunale a Massarosa intervengono sulla variazione di bilancio: “Con essa – si legge –  approvata coi soli voti della maggioranza in Consiglio comunale, giovedì scorso l’amministrazione ha preso due decisioni di grande importanza per i nostri cittadini: la possibilità di realizzare la Casa della salute a Massarosa e la messa a norma dei campi sportivi. La decisione di realizzare la Casa della Salute nell’attuale magazzino di proprietà del comune accanto alla piscina salva un servizio importante che Massarosa rischiava di perdere a causa del fallimento della Massarosa project. La Casa della Salute assorbirà l’attuale Distretto Sanitario e offrirà nuovi e importanti servizi ai nostri cittadini. La scelta del magazzino comunale risponde inoltre a criteri urbanistici razionali perché la nuova struttura si collocherà nella zona dei servizi dove è previsto lo sviluppo del capoluogo e dove già si trovano la scuola media, la piscina, l’asilo nido, il campo sportivo e in futuro la nuova scuola elementare. Per andare incontro alle esigenze del mondo dello sport e alle richieste delle società il Consiglio ha deciso inoltre di contrarre un mutuo per mettere a norma tutti i campi sportivi di proprietà comunale. Una decisione che porterà inoltre un risparmio sulla spesa corrente. Se fosse dipeso dall’opposizione, che ha votato contro, avremmo perso per sempre l’opportunità di realizzare a Massarosa la casa della salute e non avremmo potuto mettere a norma gli impianti sportivi. Di sicuro anche lui avrebbe votato contro la variazione di bilancio, giovedì sera però il consigliere Coluccini era assente in seguito alla sceneggiata che ha messo in piedi in questi giorni”.

A Massarosa – viene inoltre fatto notare –  i consiglieri che lo hanno richiesto ricevono le convocazioni per posta elettronica. “Sabato scorso – continua l’interevento – a fine mattinata, Coluccini ha teso un agguato agli uffici incolpevoli depositando senza preavviso una dichiarazione in cui sospende la disponibilità a ricevere gli inviti per via telematica. Coluccini ha omesso però di indicare il luogo di domicilio per la consegna della convocazione. È indecente il tentativo andato a vuoto del consigliere Coluccini di far annullare il Consiglio comunale, questo modo di fare politica è una vergogna che denunciamo all’opinione pubblica. Si è distinto come di consueto anche il consigliere Montalto. Come ogni anno il Consiglio comunale ha celebrato la Giornata del Fiocco Bianco, organizzata dalla commissione pari opportunità per sensibilizzare contro la violenza verso le donne. Montalto, con una mancanza di decoro istituzionale mai vista, ne ha approfittato per montare una polemica e imbastire l’ennesima strumentalizzazione politica dell’episodio di cronaca nera dell’estate scorsa. Poi si è alzato e non ha partecipato alla celebrazione. Non era mai successo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.