Ancora un guasto al riscaldamento alla scuola Collodi di San Concordio

Protestano i genitori degli alunni: "Nessuno ci ha avvertito ed è rimpallo di responsabilità"

È polemica per il guasto al riscaldamento alla scuola elementare Collodi di piazzale Aldo Moro. Non si è ancora risolto, infatti, dal momento del rientro degli studenti in classe dello scorso 7 gennaio, il problema che ha lasciato gli alunni al freddo.

A lamentarsi sono alcuni genitori degli alunni: “Non siamo stati avvertiti del problema – dicono – dal dirigente scolastico e quando abbiamo chiesto informazioni lo stesso dirigente e l’ufficio edilizia scolastica del Comune si sono rimpallati le responsabilità”.

Constatato che questa mattina (11 gennaio) il problema non era ancora stato risolto alcuni genitori hanno deciso di riprendere i bimbi da scuola.

I tecnici sono intervenuti nell’arco della mattinata e sono riusciti a riavviare la caldaia, ma il problema non sarebbe stato risolto definitivamente e il rischio che vada nuovamente in blocco è concreto. I genitori, per questo, chiedono un intervento risolutivo, tenuto conto anche del periodo particolare legato alla pandemia: “Cosa succederebbe – dice uno di loro – se un bambino prendesse un raffreddore per il freddo? Sarebbe sottoposto a tutta la trafila sanitaria, tampone compreso, e non sarebbe certo piacevole per l’alunno e per la famiglia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.